Cristalli in movimento

Nei cristalli l'entropia è nulla? Non nei vasi di Thaddueus Wolfe, opere cariche di dinamismo minerale che evocano sculture e architetture moderniste. Ora in mostra alla Volume Gallery di Chicago.

"Mi ritengo un pessimo designer", ha detto Wolfe, intervistato sulla prima personale a Chicago dal titolo "Assemblage" (10/12/11 - 21/1/12).
Thaddeus Wolfe, Lancia TrendVisions
Figlio di un architetto e cresciuto in Ohio, Wolfe si ritiene più artigiano che designer. Ha sempre lavorato la ceramica, fino al suo trasferimento a Brooklin, dove per pagare le bollette realizza terrari e sculture in vetro per la landscape designer Michele Oka Doner.
Thaddeus Wolfe, Lancia TrendVisions
Appassionato di storia naturale, Thaddeus si ispira a fenomeni come la formazione di rocce, piante, conchiglie e alla lavorazione del vetro nelle diverse culture.
Thaddeus Wolfe, Lancia TrendVisions
In "Assemblage", le forme sono ricavate da stampi di cera, ceramica e spugna. Ogni vaso viene lasciato cavo all'interno, dove viene poi soffiato il vetro. Una volta raffreddato, il pezzo viene lasciato a temperatura ambiente, pulito e scolpito con strumenti da taglio a diamante.
Thaddeus Wolfe, Lancia TrendVisions
Alla Volume Gallery sono esposti 30 pezzi, ognuno simile a un precipitato di cristalli di pirite di acuminata perfezione, troppo curata nella forma per sembrare naturale.
Thaddeus Wolfe, Lancia TrendVisions



Thaddeus Wolfe, Lancia TrendVisions

Thaddeus Wolfe, Lancia TrendVisions

Thaddeus Wolfe, Lancia TrendVisions

Thaddeus Wolfe, Lancia TrendVisions

Thaddeus Wolfe, Lancia TrendVisions

Thaddeus Wolfe, Lancia TrendVisions

Thaddeus Wolfe, Lancia TrendVisions

Thaddeus Wolfe, Lancia TrendVisions
Foto via thaddeuswolfe.com 

27 Dicembre 2011