Sciamanesimo e fame d'infinito

Si è conclusa il 4 febbraio alla The Room Gallery di Roma la personale di Tommaso Pellegrini. In mostra una famiglia di figure totemiche in legno che simboleggiano l'unione fra uomo e natura.
LTVs, Tommaso Pellegrini, Lancia TrendVisions
Tommaso Pellegrini è un giovane artista che integra la sua formazione artistica con esperienze vissute con gli indiani d’America e con gli aborigeni australiani che lo hanno avvicinato alla cultura sciamanica. Parla 5 lingue e ha attraversato la Cina del nord, la Mongolia, la Siberia, il Canada e l’Australia.
LTVs, Tommaso Pellegrini, Lancia TrendVisions
Da queste esperienze nasce la mostra da The Room Gallery in cui si incrociano due percorsi: la modernità figlia di Brancusi, Henry Moore, Rotchko e la formalità di Balla, con le sue ricerche sulle culture sciamaniche primitive.
LTVs, Tommaso Pellegrini, Lancia TrendVisions
La prima esprime il tentativo di ridefinire il rapporto tra uomo e cosmo nella dialettica fra limite e desiderio d'infinito, la seconda il recupero di una spiritualità primordiale.
LTVs, Tommaso Pellegrini, Lancia TrendVisions
Da questa sintesi fra design e arte sciamanica, nasce infatti il messaggio di Pellegrini. Secondo il quale la società contemporanea necessita di un discorso spirituale, da accompagnare ai nuovi pattern e modelli estetici che ci accompagnano dall’industrializzazione.
LTVs, Tommaso Pellegrini, Lancia TrendVisions

LTVs, Tommaso Pellegrini, Lancia TrendVisions

LTVs, Tommaso Pellegrini, Lancia TrendVisions

LTVs, Tommaso Pellegrini, Lancia TrendVisions

LTVs, Tommaso Pellegrini, Lancia TrendVisions

LTVs, Tommaso Pellegrini, Lancia TrendVisions
Foto via theroomrome.com
09 Febbraio 2012