Up&more: vota lo stile

Scegli fra due tendenze. Le alternative sono già all’avanguardia, quel che cambia è lo stile. up&more non è un semplice gioco, è una sfida con te stesso e gli altri membri della community. Uno spazio libero dove anticipare le tendenze grazie al peso dei tuoi voti e all’originalità dei tuoi gusti.
Tu da che parte stai?

Loop o shuffle?

Se fosse un disegno, “Loop” di Fred Rieffel avrebbe una particolarità, per schizzarlo non toglieresti mai la matita dal foglio: una linea continua e chiusa. Se fosse un lettore musicale “Trame” di Amandine Chhor & Aïssa Logerot sarebbe un iPod Shuffle, per la sua attitudine a mischiare – in questo caso le forme.

TIME TO VOTE
06d:04h:31m:51s

 

22 Settembre 2014

 

Charleston o tip tap?

Negli anni 20 era il ballo più scatenato. Il Charleston rivive ora con il garbo che gli disegna addosso il confronto con l’epoca odierna e grazie allo stile di Bionda Castana. Il designer Phillip Lim scandisce quel periodo a ritmo di tip tap con una clazatura che rilegge con esprit contemporaneo le atmosfere da Cotton Club. Scegli il prossimo ballo.

TIME TO VOTE
03d:04h:31m:51s

 

19 Settembre 2014

 

Innovativa od originale?

È impilabile, malgrado la sua forma tutta organica. Per questo motivo “Deli” di Spark ha vinto il Red Dot Award - “Best of the Best” 2014. In due parole: una sedia innovativa. L’essenza della sedia “Africa” è contenuta nelle sue forme semplici e naturali. “Un oggetto per stare vicini alla tribù dei tuoi amici”, dice il suo creatore Eugeni Quitllet.

TIME TO VOTE
02d:04h:31m:51s

 

18 Settembre 2014

 

Brucia o scotta?

La temperatura aumenta per questa sfida all’ultimo voto. Mark Cross alza la fiamma del colore rosso al massimo, e la sua clutch non puoi davvero non notarla. “Ettore” di Nasha Mekraksavanich ha forme astratte e texture materiche tutte da accarezzare. Le sue pelli di lusso lo rendono un accessorio che scotta.

TIME TO VOTE
01d:04h:31m:51s

 

17 Settembre 2014

 

Classico contemporaneo o high-tech?

Pacato e silenzioso, dai movimenti essenziali ma dotato di un grande stile. C’è tutto il minimalismo giapponese in “Roundish”, sofa di Naoto Fukasawa. Matthew Strong risponde con una sobrietà che è tutta techno: il suo “Carbon Fiber” è un prototipo che ci fa sognare sulle applicazioni del materiali nelle grandi sedute da solotto.

TIME TO VOTE
00d:04h:31m:51s

 

16 Settembre 2014

 
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 ... 231