Up&more: vota lo stile

Scegli fra due tendenze. Le alternative sono già all’avanguardia, quel che cambia è lo stile. up&more non è un semplice gioco, è una sfida con te stesso e gli altri membri della community. Uno spazio libero dove anticipare le tendenze grazie al peso dei tuoi voti e all’originalità dei tuoi gusti.
Tu da che parte stai?

Occidente od oriente?

Il centro culturale Les Bernardes nasce in un antico convento cattolico. Il designer Andreu Carulla ha reinterpretato l’austerità e la discrezione del luogo in una seduta comoda e leggera. La panchina di George Nakashima parla invece giapponese. Il motivo è semplice: s’ispira all’architettura tradizionale del Sol Levante e con poche linee ti porta nel relax.

votazione chiusa il 19/09/2014

 

12 Settembre 2014

 

Disco o classica?

Il DJ-set sta per accendere i motori e “Koko” di Jeffrey Campbell è già in prima fila. Borchie flashy, chiusura a zip con frangia fluo e tanta voglia di ballare in punta di piedi. “Barbarella” di Casadei disegna invece un collare argentato sulla caviglia, un’areola di stile classico che ci sembra di sentire suonare i violini.

votazione chiusa il 18/09/2014

 

11 Settembre 2014

 

Fluido o cristallino?

La luce si fa goccia, sembra tuffarsi nell’aria e poi diventa una lampada dalla silhouette liquida. L’idea è di Design Jay e contrasta con le sfaccettature cristalline di Crystal Rock, concepite da Arik Levy per Lasvit. La tua luce sarà mordiba o caleidoscopica?

votazione chiusa il 17/09/2014

 

10 Settembre 2014

 

Lusso o riciclo?

L’architetto Joana Santos Barbosa è sempre stato ispirato dagli alberi, alle loro forme che si bagnano alla luce del sole. Nasce così la lampada da tavolo “Inspiring Trees“. “Palitos” di Sergio Mendoza esplora invece l’uso di materiali di scarto. Evoluzione della serie “SMP”, unisce l’effetto caotico dei frammenti in legno alla pulizia ordinata del metallo. Quale idea brilla di più?

votazione chiusa il 16/09/2014

 

9 Settembre 2014

 

Fresca o calorosa?

I designer di Pido (People’s Industrial Design Office) rinforzano i loro prodotti solo dove necessario. Ecco perché “Mesh Chair” non ha un grammo di metallo in più. Un’idea fresca e innovativa che oggi sfida le forme voluttuose e perfettamente rifinite di “Globus”, firmata Stua. Dove ti accomoderai?

votazione chiusa il 15/09/2014

 

8 Settembre 2014

 
1 ... 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 ... 243