Up&more: vota lo stile

Scegli fra due tendenze. Le alternative sono già all’avanguardia, quel che cambia è lo stile. up&more non è un semplice gioco, è una sfida con te stesso e gli altri membri della community. Uno spazio libero dove anticipare le tendenze grazie al peso dei tuoi voti e all’originalità dei tuoi gusti.
Tu da che parte stai?

Vanitosa o discreta?

“A me gli occhi”, sembra bisbigliare “Monocles”, un sideboard in noce e ottone, pronto a esaltare il tuo spirito nascosto alla James Bond. Se lo spirito “kiss kiss bang bang” non fa per te, “Loop” di Goula Figuera, una credenza in legno di quercia senza maniglie. Come si apre? Scopritelo. Qui c'è del genio!

votazione chiusa il 02/02/2015

 

26 Gennaio 2015

 

Fresco o scottante?

La cerimonia del caffé, come ce la propongono Debra Falz e Uhurus. La prima sfrutta il vetro, con un tavolino sfaccettato come un diamante. Il secondo ti lascia fare come vuoi: la serie “Essential” puoi personalizzarla scegliendo 10 tipologie di legno e 10 metalli, come questa versione ardente. Dove servirai le tue tazzine?

votazione chiusa il 30/01/2015

 

23 Gennaio 2015

 

Attacco o difesa?

Immagina il tavolo come un campo da calcio e te come l’allenatore che schiererà la sua formazione. Questa volta hai a disposizione dei vasi. “Gridscape” Ben Medansky è un centravanti di sfondamento, un vaso plasmato al tornio versatile, ma sempre pungente. “Ashes” di Birgit Severin è in gomma, per ricordarci la brevità e la bellezza della vita. Quale sarà la tua tattica?

votazione chiusa il 27/01/2015

 

20 Gennaio 2015

 

Inverno o estate?

Spunta un fiore sulla scrivania. “Campanule” di Something arriva in questi giorni d’inverno, con il tocco tenue e dolce dei primi raggi di primavera. “Konichiwa” porta con sè l’intensità dell’estate. La sua forma sorprende: un cilindro mozzato in due lega testa e corpo a una piccola saldatura. Quale stagione ti accende?

votazione chiusa il 26/01/2015

 

19 Gennaio 2015

 

Burbero o burlone?

La classica stick chair, fatta tutta da assicelle cilindriche, rivista qui in versione squadrata da Andréason & Leibel. Il suo nome è “Woodkid” e certo l’aria che dona è di austera intoccabilità. Se cercate un sorriso, “Tonon-lucky” di Martin Ballendat, vi accoglierà in uno spiritoso e rosso abbraccio.

votazione chiusa il 23/01/2015

 

16 Gennaio 2015

 
1 ... 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 ... 256