Up&more: vota lo stile

Scegli fra due tendenze. Le alternative sono già all’avanguardia, quel che cambia è lo stile. up&more non è un semplice gioco, è una sfida con te stesso e gli altri membri della community. Uno spazio libero dove anticipare le tendenze grazie al peso dei tuoi voti e all’originalità dei tuoi gusti.
Tu da che parte stai?

Acqua o fuoco?

Acqua che scorre, rumore bianco, relax. “Hub” disegnata da Carl Öjerstam per Materia è una versione moderna e leggera della Club easy chair, con un blu che rimanda all’oceano e al suo suono calmo. Risponde Xavier D. con il prototipo “Ribbon Structure Chair”, ispirato dal Qi, l’energia vitale nella cultura cinese.

votazione chiusa il 02/06/2014

 

26 Maggio 2014

 

Decolleté o trasparenze?

Armi di seduzione. Giannico chiama in aiuto le forme e i colori dell’arte moderna. Perfino il nome, “Picasso”, non lascia dubbi al potere ammaliatore della sua scarpa. Burak Uyan gioca invece con il “vedo-non-vedo” e due colori virati in zona fluo, pronti a catturare ogni sguardo. Quale espediente ti conquisterà?

votazione chiusa il 29/05/2014

 

22 Maggio 2014

 

Comfort o eleganza?

Il divano “Mayor” è un pezzo di storia del design, creato per il municipio di Sollerod nel 1939-1942 dagli architetti danesi Arne Jacobsen e Flemming Lassen. Due designer che stanno facendo la storia odierna della disciplina sono invece Ronan e Erwan Bouroullec. Uno dei loro divani più interessanti si chiama “Quilt Sofa”. Accomodati dove preferisci.

votazione chiusa il 28/05/2014

 

21 Maggio 2014

 

Lepre o tartaruga?

Ricorda da lontano la sedia “Scivolavo” di Alessandro Mendini. Però “60 Blue Table” di Xyz è un tavolo, ha un colore azzurro elettrico ed è pronto a fulminare tutti sullo scatto. Nessuna chance per “Twist” di Zeitraum di vincere alla partenza. Ma che importa? In fondo un tavolo è costruito per stare fermo, no?

votazione chiusa il 27/05/2014

 

20 Maggio 2014

 

Formale o casual?

Beets prende il paralume e lo arrotola con cura intorno a un metallo grezzo, che col tempo cambierà colorazione. Artem Zigert invece procede in modo apparentemente più sbadato e il paralume lo appende a un filo con un nome evocativo: “Cloth Lamp”. Ma il progetto è realizzato con rigorose tecnologie digitali. Scegli il tuo stile.

votazione chiusa il 23/05/2014

 

16 Maggio 2014

 
1 ... 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 ... 231